• Puleggia CVT
  • Albero rotore (motore elettrico)
  • Gabbia
  • Blisk
  • Disco freno
  • Camma
  • Albero a camme (piantaggio)
  • Albero a gomiti
  • Albero a gomiti (piccoli motori)
  • Giunti omocinetici
  • Matrici
  • Pignone del differenziale
  • Scatole del differenziale
  • Flangia di distribuzione
  • Vite di Archimede
  • Flangia
  • Ruota dentata
  • Ingranaggio albero
  • Albero cambio (piantaggio)
  • Albero di trasmissione (Saldatura laser)
  • Ingranaggio con rotella sincrona
  • Fresatura ingranaggio
  • Corpo iniettore
  • Fuso (corpo snodo)
  • Cilindro freno principale
  • Pistone
  • Anello per pompa
  • Ruota ferroviaria
  • Anello laminato
  • Vite senza fine
  • Pignone per catena
  • Sprocket (manufacturing system)
  • Pignone dello sterzo
  • Giunto a tre bracci
  • Alberino dell'indotto
  • Tempra superficiale
  • Albero di compensazione
  • Valvola idraulica
  • Albero a camme
  • Alberi di comando
  • Mozzo ruota
Hide workpiece menu
matrici

Lavorazione elettrochimica dei metalli (ECM) per la produzione di matrici

Realizzare geometrie 3D complesse, come ad esempio le matrici, in materiali altamente resistenti rappresenta una vera e propria sfida per la tecnologia di lavorazione.

Continua a leggere

Design libero nella progettazione delle matrici

I componenti vengono lavorati elettrochimicamente e senza effetto termico fino a quattro assi sulle macchine della serie PT. È possibile realizzare anche le strutture 3D più complesse. Per la sgrossatura elettrochimica ECM vengono raggiunti valori di avanzamento fino a 5 mm/min. Grazie alla lavorazione bidimensionale o parallela di 20 - 30 componenti è possibile raggiungere un’elevata redditività con quantitativi medio-grandi di pezzi. La precisione nella produzione raggiunge valori inferiori ai 20 micrometri. Inoltre la vita utile degli utensili ECM è molto elevata. Rispetto alle tecniche ad asportazione di truciolo, viene quindi a mancare un fattore di costo essenziale della produzione. Inoltre non si verificano microfessure, come ad esempio nel caso dell’erosione, che incidono negativamente sulla stabilità del componente: questa caratteristica risulta particolarmente importante negli stampi a compressione ad alte prestazioni.

Immagini / Video

Erosione (EDM) o lavorazione elettrochimica dei metalli (ECM): un confronto

  • Per i prototipi la tecnologia EDM presenta i seguenti vantaggi: apparecchiature meno costose e minore complessità del dispositivo e degli elettrodi.
  • Per un maggiore quantitativo di pezzi, tuttavia, la lavorazione ECM offre una convenienza proporzionalmente maggiore grazie al principio di funzionamento con usura minima dell'utensile, che ne garantisce la lunga durata di servizio.
Productivity comparison EDM vs. ECM

EDM vs. ECM productivity comparison: Electro-chemical machining scores points in particular with high unit numbers because ECM operates without tool wear

MacchineTecnologie

  • Macchine
  • Tecnologie
Request

Richiesta

Avete ulteriori domande o necessitate di maggiori informazioni? Contattateci!

Ho la facoltà di revocare il mio consenso in qualsiasi momento con efficacia per il futuro. Per farlo è sufficiente inviare una comunicazione scritta a: EMAG GmbH und Co KG, Austraße 24, 73084 Salach, Germania oppure a communications@emag.com.

* Campo obbligatorio

Siamo a vostra disposizione.

Avete domande oppure avete bisogno di documentazioni dettagliate relative a questa macchina?

Come contattarci

EMAG worldwide

EMAG offre una rete di assistenza a livello mondiale. Potete beneficiare della nostra velocità e della rete globale di collegamenti.

Sedi e contatti